www.robertoaccardi.com

ECCELLENZA NORD E SUD 2018

eccellenza nord 2018 il podio

CAMPIONATO ITALIANO ECCELLENZA NORD E SUD 2018

In seguito alla trasferta appena vissuta in occasione della qualificazione alla finale del campionato italiano di surfcasting per società, mi è venuto in mente che avrei potuto integrare il blog descrivendo l’evento sportivo sia come notizia, sia con una analisi tecnica sotto l’aspetto agonistico: e così è stato!

Tra l’altro si è trattata di un’esperienza in una spiaggia che personalmente non avevo mai visto, tantomeno ci avevo mai pescato! La chiave di lettura sotto l’aspetto tecnico è fin troppo facile individuarla: come affrontare una gara in un posto sconosciuto.

Proseguo con ordine, quindi innanzitutto serve una collocazione spazio temporale: la semifinale c.d. Eccellenza Nord si è disputata il 18-19-20 maggio 2018 nella lunghissima spiaggia di Bibione, ed è stata organizzata dalla ASD Venezia Surfcasting, nella struttura Camping Hotel Residence Bibione, davvero carina!

Contemporaneamente in Puglia si disputava l’altra semifinale “Eccellenza Sud”, in modo da ottenere le 20 società finaliste che a fine settembre si giocheranno l’ambito titolo di campioni d’Italia, nonché gli ambitissimi posti utili per partecipare al Campionato del mondo per club (passano i primi due).

Per la mia società, l’Hippocampus Club di Cagliari, così come per l’altra società J Casting Team con la quale abbiamo fatto il viaggio (grazie ancora per l’aiuto che ci avete dato!), si è trattato di una trasferta lunga e dura, tanto che abbiamo deciso di partire in modo da arrivare un giorno prima e smaltire così le fatiche. E infatti così è stato, tanto che non abbiamo neanche provato il campo gara (cosa che personalmente vieterei tassativamente prima di ogni manifestazione). Anzi, siccome il nostro compagno Daniel ha voluto sgranchire il suo ground in spiaggia ci siamo andati per fare qualche lancio senza esca assieme ad Emiliano, mentre io ne ho approfittato per fare un po’ di lancio di precisione centrando il palo in acqua a 30 metri al 5° tentativo 😀

Ora passiamo alle due sfaccettature di questo articolo: prima vi parlerò dell’aspetto tecnico ma soprattutto strategico che ho adottato per affrontare una gara in una spiaggia mai vista e mai provata, poi concluderò con le notizie relative ai risultati dell’evento.

ASPETTO TECNICO E STRATEGIA DI GARA

L’unica arma che ho a disposizione quando affronto una gara in una spiaggia sconosciuta è conservata in una piccola custodia: sto parlando di un paio di occhiali con le lenti polarizzate. La lettura della spiaggia è fondamentale, e se è vero che è difficile leggerla, è anche vero che se non iniziamo a provarci non avremo mai modo di raffinare il nostro occhio. La lente polarizzata tra l’altro aiuta parecchio a meno che non troviamo una giornata priva di luce. Per fortuna le giornate hanno sempre garantito sprazzi di sole e mi hanno consentito di capire cosa avevo davanti. Ora però voglio farvi entrare nella mia postazione, mentalmente, sperando di riuscire a farvi vedere l’aspetto più importante: la strategia di pesca.

MANCHE 1

Vengo sorteggiato nella postazione 48 del campo B, davanti all’albergo che ci ospitava, e sfruttando la pista ciclabile e la passarella di uno dei bagni ho percorso poco e niente sulla sabbia. Sono ancora le 17 e nel campo gara si può entrare solo a partire dalle 17:30, il tempo per osservare il tratto di spiaggia di fronte a me è più che sufficiente; per fortuna non mancano i bagnanti in acqua e anche loro diventano per me un ottimo strumento rivelatore della batimetrica della spiaggia.

Di fronte a me ho una secca che inizia a circa 15/20 metri e si esaurisce intorno ai 60 metri, poi un canale parallelo alla spiaggia e un’altra secca che risale ma non riesco a capire bene il punto in cui comincia il canale successivo. Studio sempre anche la postazione di chi ho a fianco, poi vi spiego il perché. Alla mia destra la situazione è completamente diversa: la secca è molto più pronunciata, ci sono addirittura le ondine che invece io non ho e non ha neanche quello alla mia sinistra. Perché osservo le postazioni a fianco? Per capire se eventuali loro catture possano essere “copiate” oppure no. Mi spiego meglio: se di fronte ci sono le mie stesse situazioni anche per i concorrenti che ho a fianco, se proprio dovesse accadere che segnalano qualcosa posso sempre avere dei riferimenti validi già solo osservandoli; se invece le situazioni sono diverse (secche più o meno ampie, più o meno vicine, sei su una punta o su un’ansa, e così via) seguire i pesci degli altri diventa un suicidio.

E vi posso garantire che questo è uno dei più grandi errori che si commettono in una gara di pesca, anche ad altissimi livelli!

L’unico dubbio che ho è se cominciare poco prima della seconda secca o poco più avanti della prima: decido che il dubbio me lo scioglieranno gli altri, per cui appena suona la tromba di inizio gara controllo dove lanciano la maggior parte dei concorrenti che ho a fianco, e mi regolo in base a loro. La maggior parte opta per distanze importanti, non sto a vedere più di tanto dove cade il piombo, e mi marco la prima secca lanciandoci davanti. Altre due montature innescate sono pronte davanti al mio Evo3pod.

La prima mangiata arriva dopo pochissimi secondi! È un’oratella che viene subito misurata dall’ispettore di sponda e liberata. Noto che ha mangiato su quella che li in zona chiamano “drago rosso”, ma non faccio nessuna proiezione: i primi due travi lanciati in mare li avevo volutamente configurati con doppio drago rosso e arenicola, e l’altro con doppia arenicola e un drago rosso. Rilancio prontamente sulla stessa fascia e questa volta lascio agitare ben bene le canne, e faccio coppiola, sempre di orate: la taglia è sempre tra i 19 e i 21 centimetri. Una mangia sull’arenicola, l’altra sul drago rosso…

La terza montatura che entra in acqua ha le stesse esche della prima, ma questa volta prima di innescare nuovamente quella successiva osservo se l’attività continua… pochi secondi e capisco che devo continuare lasciando all’arenicola solo un amo, ed ecco che esce un’altra coppiola di orate, poi un’altra coppiola, poi un’altra ancora! In tre quarti d’ora ho già 9 oratelle e penso che la differenza con gli altri possa averla fatta anche la scelta dell’esca.

Come sempre quando hai un avvio da “leone”, e cominci a pensare che hai messo in cassaforte il risultato, ci pensa il mare a tenerti i piedi per terra. Passa poco tempo e già Mirco Rossi impatta con 9 oratelle a testa. Una volta giunto il calasole si ferma tutto: alla mia sinistra c’è un ragazzone romano, Stefano, che cattura qualche tracina, e lo stesso lo fa il mio conterraneo che ho a destra. Pur pensando alle tracine avevo optato per cercare qualche sugarello, ma la scelta questa volta è risultata negativa. Ne farò tesoro per la giornata successiva.

La parte notturna è un calvario senza fine… i granchi fanno da padroni e mi costringono a tenere tempi bassissimi, con un consumo di esca nettamente superiore a quello stimato. Dopo un’ora di inattività totale passo alla Cassiopea MX2, montatura dello 0,70 e due ami con bracciolo antigranchio dello 0,25 e 175 grammi a portarli a passeggio. Tempo da 8 minuti e recupero gli ami puliti. Con buona probabilità i granchi si sono mangiati anche qualche grammo di piombo perché mi sembra più leggero 😀

Insisto con altri due lanci ma non raccolgo nulla, e anzi! Recuperando mi rendo conto che la salita davanti alla secca più lontana la sento dopo circa 50 giri di manovella: sono nettamente oltre la fascia teoricamente giusta. In questo caso commetto un grave errore, ossia quello di non lanciare e recuperare subito in modo da raggiungere il dislivello della secca più lontana: prevale la sensazione dell’anticipo sugli altri sul presunto arrivo delle mormore e continuo a perdere tempo in Papuasia dando da mangiare a quei poveri granchi che probabilmente in pochi riuscivano a raggiungere 🙂

Mirco tira fuori una mormora da quasi mezzo chilo quasi come a marcare il territorio e come a voler dire: “il primo è mio!” 🙂 Quando abbandono l’artiglieria pesante e passo alla Impera B Surf a gestire 125 grammi in side riprendo la fascia esatta e marco una mormora: manca meno di mezzora e la mormora da poco più di un etto non basta. Nel penultimo lancio opto per un piccolo cambiamento e munisco una delle tre esche di due Hyper Glow white della misura grande e… come già accaduto un’altra volta, marco una sogliola. Un altro centinaio di punti recuperati ma nel frattempo la gara è finita, e concludo con un secondo di settore.

Sono una persona alla quale non piace parlare dei “se” e dei “ma”, piuttosto focalizzo quello che avrei potuto fare nella prima manche per capitalizzare qualcosa nella seconda.

MANCHE 2

Il sorteggio questa volta mi vuole male, e mi assegna la postazione 60 (su 61) e tenendo conto che davanti all’uscita del villaggio c’era il numero 31 mi aspetta una bella camminata di 30 postazioni 🙂

Meno male che con il carrello lo sforzo è stato ridotto di parecchio! Giungo alla postazione con un anticipo ancora più grande e ne approfitto per fare una bella chiacchierata con gli altri concorrenti e con gli ispettori di sponda che avevano appena finito di picchettare i numeri delle postazioni.

Conosco di persona anche Mirco, che il giorno prima mi aveva battuto, e mi congratulo con lui: davvero simpatico come d’altronde la maggior parte degli agonisti con cui ho avuto a che fare 🙂

Mi raggiunge anche Francesco, del posto, che molto sportivamente mi spiega come funzionerà il nostro settore: mi dice che non sono messo tanto bene, e che la zona migliore si trova davanti a lui e a quello alla sua destra. La spiegazione che mi da è più che attendibile e trova riscontro con quello che poi osservo con i miei occhiali con lenti polarizzate. Ma si sa… l’ultima a morire è sempre la speranza che si sbagli 🙂

Osservo la mia postazione e la situazione è nettamente diversa da quella del giorno prima. Ho un solo canale, sempre parallelo alla linea della battigia, a circa 90/100 metri e mi manca quello intermedio. Inoltre sono numero 60 e alla mia destra ho solo il numero 61: quando si è bandierina o quasi, la pescata è quasi obbligata. Mi spiego meglio. Tutto l’eventuale pesce che dovesse entrare dalla mia destra dovrebbe passare da quel canale che ho descritto prima, per cui abbandonare quella unica “via” potrebbe voler dire far passare i pesci agli avversari. Decido quindi di stazionare in quella unica fascia e vedere come si evolve la situazione. L’attività ad inizio gara è quasi nulla. Il concorrente alla mia destra si diverte abilmente a ripulire il suo settore dalle tracine, quasi a ricordarmi quello che non avevo fatto il giorno prima. Dopo circa mezz’ora marco la prima oratella e subito ne faccio un’altra e poi una coppiola. A luce riesco a staccare tutti, ma questa volta il calasole me lo organizzo per fare quei punticini che servono per tenere un buon piazzamento e mi metto a seguire le tracine con un 3×45 leggerissimo e tre codette di coreano belle in movimento. Lancio ovviamente nel banco e dopo un po’ di trainetta ecco la prima, poi la seconda poi la terza tracina. Una volta scesa completamente l’oscurità ho cambiato assetto e mi sono messo a cercare le mormore.

Tre tracine danno pochissimi punti, ma il bonus mi garantisce altri 150 punti in più per cui affronto la parte finale della manche con più tranquillità. E come sempre in questi casi il mare ti ricorda che la sua imprevedibilità è sempre in agguato: ciò che mi aveva preannunciato Francesco (che sino a quel momento era a cappotto) si è avverato e non solo! Lui e il simpaticissimo Tommaso del Kobra Fishing inanellano 9 catture di taglia eccezionale! 5 mormore per Francesco gli valgono il primo di settore e 4 belle mormore per Tommaso il secondo posto. Io riesco solo a fare una mormora da 24 fatta sempre in quella unica via possibile (quella che vi ho descritto prima). Se avessi seguito la pescata di Francesco e Tommaso probabilmente mi sarei perso anche quella preda e magari non avrei fatto neanche il terzo di settore e si sa che nelle competizioni per società il piazzamento è fondamentale.

Mi auguro che questa parte strategico-tecnica sia riuscita a darvi qualche input interessante 🙂

LA CRONACA

Prima di dare spazio alle classifiche (metto anche quella individuale che non ha nessuno ^_^) vi spiego velocemente come funziona il campionato italiano per società: dai campionati provinciali le migliori società partecipano alle semifinali divise in due grandi zone geografiche chiamate Eccellenza nord ed Eccellenza sud. Da queste due semifinali si classificano in base al quorum (quest’anno 61 società nel girone Nord e 54 nel girone Sud) 18 società che assieme alle prime due dello scorso anno formeranno le 20 finaliste che lotteranno per il titolo italiano e per la qualificazione al campionato del mondo.

All’eccellenza si partecipa con 3 concorrenti per ogni società, ognuno dei quali gareggia in tre distinte zone (A, B, C) in modo che ogni società abbia un concorrente in ogni zona.

Alla finale c.d. Eccellenza Elite si partecipa con 4 concorrenti per ogni società e ognuno gareggia in un settore da 20 persone formato da un elemento di ogni società. Nei settori da 20 il piazzamento diventa ancora più importante!

Al campionato del mondo per club si gareggia con 5 concorrenti, uno per ognuno dei 5 settori che saranno formati da un concorrente di ogni club partecipante.

Le classifiche sono disponibili sul sito federale www.fipsas.it compresi i settori di ogni prova. Per questo motivo mi limiterò a mettere le prime venti società di ogni semifinale. Metto invece le classifiche individuali, che al momento potrete trovare solo sul mio blog 🙂

A tal proposito i complimenti vanno per il girone Nord a Pasquale Spinelli, Tommaso Reni e Angelo Sacilotto per aver fatto due primi di settore, così come nel girone Sud per lo stesso motivo i complimenti vanno a Eugenio Gullì, Antonio Pallatella, Giuseppe Contarino, Nunzio Ficarra, Pasquale Fazzari, e Giuseppe Ippico. Per il resto scorrete le classifiche individuali tenendo presente che ho messo solo i primi 100 per girone, sempre per motivi di spazio 🙂

Per quanto riguarda l’organizzazione non posso che essere soddisfatto sia per la location scelta, sia per la qualità delle persone che hanno composto l’organizzazione: chi ha picchettato, chi ha fatto l’ispettore di sponda, chi ha coadiuvato il tutto ha fatto davvero un lavoro egregio. Nomino Claudio Amendola perché so che riporterà i complimenti a tutti i ragazzi, e nomino anche Moreno del negozio Sport Sile che ha letteralmente salvato mezzo mondo con la sua disponibilità di esche e quant’altro servisse. Tra l’altro Moreno mi ha anche fatto vedere un qualcosa di talmente interessante che a breve pubblicherò un nuovo articolo a riguardo ^_^

ECCELLENZA NORD – CLASSIFICA PER SOCIETA’ TOP 20

Class. Società Prede Piazzamenti Pen
1 Latina Casting Club 56 4,0- 11,0 15,0
2 Kobra Fishing Team A.S.D. 33 13,0- 4,0 17,0
3 Blue Crab Club Surfcasting 45 12,0- 6,0 18,0
4 Tecnolenza Adriatica Asd 35 10,0- 8,0 18,0
5 Nord Est Surf Casting A.S.D. 48 10,0- 10,0 20,0
6 Surf Casting Carrara A.S.D. 64 11,0- 10,0 21,0
7 Hippocampus Club 40 11,0- 10,0 21,0
8 Team Blue Marlin Roma 39 5,0- 17,0 22,0
9 Lni Cupra Marittima 43 6,0- 16,0 22,0
10 Terranoa Olbia A.S.D. 53 7,0- 15,0 22,0
11 Casting Club Blue Marlyn 39 9,0- 13,0 22,0
12 Tiber Surf Roma A.S.D. 35 9,0- 14,5 23,5
13 Friuli Surf Casting Team A.P.S.D. 40 15,0- 9,0 24,0
14 Blue Fish Team Sassari A.S.D. 43 10,0- 14,0 24,0
15 Ardiglione Surfcasting A.S.D. 46 8,0- 17,0 25,0
16 Martin Pescatore Cesano A.S.D. 53 13,0- 12,0 25,0
17 All Sport Fishing Club A.S.D. 46 16,0- 10,0 26,0
18 Surf Casting Club La Spezia A.S.D. 23 14,0- 13,0 27,0
19 Larus Club 23 20,0- 8,0 28,0
20 Surfcasting Alta Marea Venezia A.S.D. 34 15,0- 13,0 28,0

 

ECCELLENZA NORD – CLASSIFICA INDIVIDUALE TOP 100

  Concorrente Società Pen 1 Pen 2 Prede Punti Pen
1 Spinelli Pasquale Lni Cupra Marittima 1,0 1,0 20 4.189 2,0
2 Reni Tommaso All Sport Fishing Club A.S.D. 1,0 1,0 19 3.258 2,0
3 Sacilotto Angelo Surfcasting Alta Marea Venezia 1,0 1,0 15 2.484 2,0
4 Nardelli Michele Ardiglione Surfcasting A.S.D. 1,0 2,0 25 4.293 3,0
5 Angori Emanuele Tiber Surf Roma A.S.D. 2,0 1,0 20 3.316 3,0
6 Cella Mauro Nord Est Surf Casting A.S.D. 1,0 2,0 16 3.283 3,0
7 Solazzi Andrea Latina Casting Club 2,0 1,0 15 2.963 3,0
8 DelGovernatore Aurelio Tecnolenza Adriatica Asd 1,0 2,0 14 2.478 3,0
9 Bonistalli Davide Casting Club Blue Marlyn Yuki 2,0 1,0 15 2.423 3,0
10 Mazzetti Luca Kobra Fishing Team A.S.D. 2,0 1,0 9 2.358 3,0
11 Terzi Dario Blue Crab Club Surfcasting 3,0 1,0 22 3.577 4,0
12 Mignacca Daniele Il Cormorano Ladispoli A.S.D. 3,0 1,0 13 2.726 4,0
13 Fantacci Francesco Kobra Fishing Team A.S.D. 3,0 1,0 14 2.658 4,0
14 Pancottini Stefano Tecnolenza Adriatica Asd 1,0 3,0 11 2.241 4,0
15 Fedeli Cristiano Cecina A.P.S. A.S.D. 2,0 2,0 14 2.485 4,0
16 Di Donato Marco Martin Pescatore Cesano A.S.D. 1,0 4,0 30 4.466 5,0
17 Paniconi Simone Latina Casting Club 1,0 4,0 25 4.100 5,0
18 Puri Alessandro Surf Casting Marinella A.S.D. 2,0 3,0 19 3.213 5,0
19 Accardi Roberto Hippocampus Club 2,0 3,0 19 2.849 5,0
20 Campagna Alberto Nuovi Orizzonti Frosinone A.S.D. 2,0 3,0 18 2.818 5,0
21 Zuppello Luca Friuli Surf Casting Team A.P.S.D. 3,0 2,0 16 2.376 5,0
22 Puglisi Simone Surf Casting Carrara A.S.D. 2,0 3,0 13 2.233 5,0
23 Cicchini Cristiano Conero Surfcasting A.S.D. 2,0 3,0 12 1.757 5,0
24 Spagnoli Federico Sabaudia Surfcasting A.S.D. 5,0 1,0 22 4.559 6,0
25 Monti Claudio Team Blue Marlin Roma Ggianty 1,0 5,0 17 2.933 6,0
26 Duranti Giovanni Team Blue Marlin Roma Ggianty 1,0 5,0 13 2.501 6,0
27 Rossi Mirco La Marcandola A.S.D. 1,0 5,0 12 2.486 6,0
28 Iacovelli Andrea Blue Crab Club Surfcasting 4,0 2,0 11 2.183 6,0
29 Di Blasi Davide Unione Sport. Quarto A.S.D. 4,0 2,0 11 2.032 6,0
30 Dore Gavino Maestrale A.P.S. 4,0 2,0 12 2.022 6,0
31 Cabizzosu Gabriele Blue Fish Team Sassari A.S.D. 3,0 3,0 20 3.328 6,0
32 Giacich Massimiliano Surf Casting Carrara A.S.D. 1,0 6,0 30 5.350 7,0
33 Maiocchetti Adriano Latina Casting Club 1,0 6,0 16 3.210 7,0
34 De Crescenzo Francesco Nord Est Surf Casting A.S.D. 6,0 1,0 11 2.400 7,0
35 Concetti Lodovico San Benedetto A.P.S.D. 2,0 5,0 21 3.161 7,0
36 Orro Giuseppe Terranoa Olbia A.S.D. 2,0 5,0 17 2.387 7,0
37 Petta Antonio Terranoa Olbia A.S.D. 4,0 3,0 23 4.155 7,0
38 Casu Mirko Blue Fish Team Sassari A.S.D. 3,0 4,0 10 2.537 7,0
39 Belleggia Massimo Mondialsport A.S.D. 4,0 3,0 13 2.139 7,0
40 Florindi Antonio San Benedetto A.P.S.D. 3,0 4,0 7 1.561 7,0
41 Pochì Francesco Surf Casting Club La Spezia A.S.D. 3,0 4,0 8 1.444 7,0
42 Pellegrino Stefano S.C. Roma A.S.D. 1,0 7,0 23 4.250 8,0
43 Mariani Lorenzo Surfcasting Firenze P.S.Q. 7,0 1,0 18 2.653 8,0
44 Furlan Davide Friuli Surf Casting Team A.P.S.D. 7,0 1,0 14 2.343 8,0
45 Pisutu Daniele Terranoa Olbia A.S.D. 1,0 7,0 13 2.186 8,0
46 Mascia Daniel Hippocampus Club 7,0 1,0 12 1.748 8,0
47 Sartini Massimo Tirrenia Surf Casting Il Pellicano 2,0 6,0 24 4.216 8,0
48 Cuzzolin Roberto Surfcasting Alta Marea Venezia 6,0 2,0 13 2.208 8,0
49 Tenerelli Emiliano Hippocampus Club 2,0 6,0 9 1.868 8,0
50 Capriotti Mirko Conero Surfcasting A.S.D. 6,0 2,0 11 1.807 8,0
51 Chessa Manuel Larus Club 6,0 2,0 10 1.772 8,0
52 Carta Francesco Teamazzorre Surfcasting Ostia 6,0 2,0 6 1.529 8,0
53 Amicabile Alessandro Black Water A.S.D. 5,0 3,0 12 2.205 8,0
54 Padula Simone Surfcasting Adriatic Maver A.S.D. 5,0 3,0 9 1.901 8,0
55 Caroli Matteo Blue Crab Club Surfcasting 5,0 3,0 12 1.751 8,0
56 Catarozzolo Riccardo Surf Casting Club La Spezia A.S.D. 3,0 5,0 8 1.347 8,0
57 Provenzano Germano Tiber Surf Roma A.S.D. 4,0 4,0 10 1.376 8,0
58 Manfredi Michael Surf Casting Carrara A.S.D. 8,0 1,0 21 4.162 9,0
59 Falconi Mauro Larus Club 8,0 1,0 9 1.792 9,0
60 Galletti Filippo Lni Cupra Marittima 2,0 7,0 11 2.011 9,0
61 Barontini Lorenzo Casting Club Blue Marlyn Yuki 2,0 7,0 13 1.923 9,0
62 Pansecco Fabio Il Timone A.P.D. 2,0 7,0 9 1.404 9,0
63 Megna Mario Emilio Surfcasting Life Style A.S.D. 6,0 3,0 11 1.811 9,0
64 Belleudi Giancarlo Asd Nerone Fishing Club 6,0 3,0 8 1.317 9,0
65 Coloricchio Marco Pirata Surfcasting A.S.D. 4,0 5,0 14 2.220 9,0
66 Fiorini Luca Fisheye Surfcaster Rimini A.S.D. 4,0 5,0 10 1.761 9,0
67 Marangoni Antonio Diamond Club A.S.D. 5,0 4,0 10 1.595 9,0
68 Leoni Alessio S.C. Roma A.S.D. 1,0 9,0 20 4.019 10,0
69 Di Ronza Vincenzo Ardiglione Surfcasting A.S.D. 1,0 9,0 12 1.568 10,0
70 Perosi Nicola A.P.S. Grosseto 8,0 2,0 19 3.064 10,0
71 Reali Tommaso Kobra Fishing Team A.S.D. 8,0 2,0 10 2.380 10,0
72 Rossi Alessio Martin Pescatore Cesano A.S.D. 8,0 2,0 10 1.571 10,0
73 Benassi Enrico Golfo Dei Poeti S.P.S. 8,0 2,0 6 863 10,0
74 Zema Alessandro Nord Est Surf Casting A.S.D. 3,0 7,0 21 3.762 10,0
75 Marzi Guglielmo Biancade A.S.D.P.S. 3,0 7,0 10 1.836 10,0
76 Iemmola Fabrice Black Water A.S.D. 3,0 7,0 12 1.750 10,0
77 Bennardo Sebastiano A.P.S. Grosseto 3,0 7,0 8 1.573 10,0
78 Vernile Davide Team Blue Marlin Roma Ggianty 3,0 7,0 9 1.326 10,0
79 Mostallino Efisio J Casting Team 4,0 6,0 14 2.107 10,0
80 Schiavone Carlo Martin Pescatore Cesano A.S.D. 4,0 6,0 13 1.936 10,0
81 Desogus Simone J Casting Team 4,0 6,0 10 1.679 10,0
82 Inzaina Paolo Team Ondalunga Calangianus 6,0 4,0 8 1.179 10,0
83 Selbmann Carlo Il Cormorano Ladispoli A.S.D. 5,0 5,0 11 1.962 10,0
84 Martello Pasquale Casting Club Blue Marlyn Yuki 5,0 5,0 11 1.557 10,0
85 Micozzi Giuseppe Goldenfish Tubertini S.P.S. 5,0 5,0 5 1.142 10,0
86 Da Mommio Mirco Diamond Club A.S.D. 5,0 5,0 6 1.097 10,0
87 Frongia Fabrizio Team Ondalunga Calangianus 10,0 1,0 10 2.097 11,0
88 Nicolini Manuel Fisheye Surfcaster Rimini A.S.D. 10,0 1,0 7 1.744 11,0
89 Nardella Federico Sabaudia Surfcasting A.S.D. 2,0 9,0 11 1.789 11,0
90 Silvestri Saturno Lni Cupra Marittima 3,0 8,0 12 1.879 11,0
91 Cudini Andrea Mondialsport A.S.D. 8,0 3,0 12 1.645 11,0
92 Scanu Andrea Team Ondalunga Calangianus 3,0 8,0 9 1.537 11,0
93 Cipriani Graziano A.P.S. Grosseto 3,0 8,0 7 1.379 11,0
94 Perilli Ugo Tecnolenza Adriatica Asd 8,0 3,0 10 1.311 11,0
95 Satta Giovanni Blue Fish Team Sassari A.S.D. 4,0 7,0 13 1.946 11,0
96 Nardella Daniele Sabaudia Surfcasting A.S.D. 7,0 4,0 10 1.622 11,0
97 De Giorgio Vincenzo Lampa Longu Dianese 4,0 7,0 10 1.083 11,0
98 Catte Giovanni Lanusei G.S.D.P. 7,0 4,0 6 841 11,0
99 Marinelli Stefano All Sport Fishing Club A.S.D. 6,0 5,0 14 2.818 11,0
100 Pietrobon Matteo Friuli Surf Casting Team A.P.S.D. 5,0 6,0 10 1.506 11,0

 

ECCELLENZA SUD – CLASSIFICA PER SOCIETA’ TOP 20

  Società Prede Punti Piazzamenti Pen.
1 Club Mariner Asd 49 4,072 4.0- 8.0 12.0
2 Salento Due Mari A.S.D. 43 2,817 11.0- 5.0 16.0
3 Team Etna Fish 32 2,838 7.0- 11.0 18.0
4 L.N.I. Sez. Reggio Calabria Sud 47 3,72 10.0- 9.0 19.0
5 Martina Franca A.D.P.S. 50 4,074 9.0- 10.0 19.0
6 Surf Competition A.S.D. 36 3,034 15.0- 5.0 20.0
7 I Cavallieri Del Mare A.S.D. 31 2,639 10.0- 10.0 20.0
8 Alta Marea A.D.P.S. 46 3,936 10.0- 14.0 24.0
9 Fishing Club Lamezia Asd 40 2,378 12.0- 13.0 25.0
10 Noto Barocca A.P.S. 27 1,93 13.5- 13.0 26.5
11 Kroton Team A.S.D. 22 2,728 7.0- 20.0 27.0
12 Scirocco Team Matera A.S.D. 39 2,885 8.0- 19.0 27.0
13 Alpoga Sufcasting Taviano Club 32 2,374 10.0- 17.0 27.0
14 Team Neocastrum A.S.D. 28 1,893 14.0- 13.0 27.0
15 Team Sport Fishing A.P.S.D. 25 2,016 15.0- 13.0 28.0
16 Passione Mare Gela A.S.D. 28 1,989 16.0- 13.0 29.0
17 Team Terra D’Otranto A.S.D. 29 2,157 21.0- 9.0 30.0
18 Paesi Vesuviani A.S.D. 32 1,915 18.0- 12.0 30.0
19 Pescare Con Gente Di Mare A.S.D. 33 2,615 16.0- 14.0 30.0
20 Casting Team Gela 28 1,861 16.0- 14.0 30.0

 

ECCELLENZA SUD – CLASSIFICA INDIVIDUALE TOP 100

  CONCORRENTE SOCIETA’ PEN1 PEN2 PR ELASMO PUNTI PEN
1 Gulli’ Eugenio Alta Marea A.D.P.S. 1,0 1,0 17 800 1777 2,0
2 Palattella Antonio L.N.I. Sez. Reggio Calabria Sud 1,0 1,0 18 850 1525 2,0
3 Contarino Giuseppe Surf Competition A.S.D. 1,0 1,0 13 550 1458 2,0
4 Ficarra Nunzio Team Etna Fish 1,0 1,0 17 800 1401 2,0
5 Fazzari Pasquale Club Mariner Asd 1,0 1,0 15 700 1188 2,0
6 Ippico Giuseppe Salento Due Mari A.S.D. 1,0 1,0 14 450 926 2,0
7 Pinto Domenico Martina Franca A.D.P.S. 1,0 2,0 20 1000 2114 3,0
8 Scarangella Saverio Scirocco Team Matera A.S.D. 1,0 2,0 16 500 1278 3,0
9 Trainito Crocifisso Casting Team Gela 2,0 1,0 16 550 1185 3,0
10 Forestieri Diego Noto Barocca A.P.S. 1,0 2,0 13 600 1005 3,0
11 Agosta Giuseppe Team Etna Fish 2,0 1,0 10 350 930 3,0
12 Leone Sebastiano I Cavallieri Del Mare A.S.D. 3,0 1,0 14 550 1297 4,0
13 Santeramo Filippo Sassi Casting Matera 2.0 A.S.D. 2,0 2,0 17 600 1149 4,0
14 Pettinato Daniele Fishing Club Lamezia Asd 2,0 2,0 12 550 1055 4,0
15 Gianfreda Sergio Antoni Alpoga Sufcasting Taviano Club 2,0 2,0 10 400 846 4,0
16 Mazzei Carlo Club Mariner Asd 1,0 4,0 18 650 1421 5,0
17 Poma Orazio Circolo Ionio Pesca Sportiva 4,0 1,0 10 450 863 5,0
18 Rosseghini Stefano Team Neocastrum A.S.D. 1,0 4,0 8 400 724 5,0
19 Falcone Francesco Club Mariner Asd 2,0 3,0 16 750 1463 5,0
20 Rovella Stefano Surfcasting Cosenza A.S.D. 3,0 2,0 12 500 768 5,0
21 Russo Fabio La Rosa Dei Venti Team A.S.D. 5,0 1,0 16 600 1201 6,0
22 Alfarano Giovanni Salento Due Mari A.S.D. 5,0 1,0 17 600 1172 6,0
23 Rubino Angelo Martina Franca A.D.P.S. 2,0 4,0 17 700 1280 6,0
24 Giancotti Giovanni Kroton Team A.S.D. 2,0 4,0 9 450 1207 6,0
25 Catania Angelo Gabrie Passione Mare Gela A.S.D. 4,0 2,0 9 450 1041 6,0
26 D’amico Gennaro Paesi Vesuviani A.S.D. 4,0 2,0 13 500 822 6,0
27 Magro Arturo New Sport Fishing 4,0 2,0 7 350 643 6,0
28 Mulè Daniele Marlin Club Palermo 3,0 3,0 12 600 953 6,0
29 Sassanelli Filippo Team Bari Surfcasting A.S.D. 3,0 3,0 10 500 898 6,0
30 Grasso Rosario Pescare Con Gente Di Mare A.S.D 1,0 6,0 14 550 1173 7,0
31 Tempesta Paolo Team Sport Fishing A.P.S.D. 5,0 2,0 9 350 734 7,0
32 Bianco Antonio Surfcasting Gold Fish A.S.D. 5,0 2,0 9 350 682 7,0
33 Ferrari Saverio L.N.I. Sez. Reggio Calabria Sud 4,0 3,0 15 700 1484 7,0
34 Abbruzzese Pasquale Team Neocastrum A.S.D. 4,0 3,0 14 400 875 7,0
35 Cacopardo Sebastiano I Cavallieri Del Mare A.S.D. 4,0 3,0 7 350 754 7,0
36 Postu’ Francesco Alta Marea A.D.P.S. 1,0 7,0 20 800 1674 8,0
37 Valente Giovanni Surfcasting Team Foggia A.S.D. 7,0 1,0 9 450 958 8,0
38 Lo Grasso Agatino Simon Surf Competition A.S.D. 7,0 1,0 11 500 779 8,0
39 Lucatorto Pasquale Martin Pescatore Fishing Team A: 6,0 2,0 11 350 778 8,0
40 Marrazzo Luigi Brutia Team A.D.P.S. 2,0 6,0 9 450 635 8,0
41 Tavola Alessandro Team Terra D’Otranto A.S.D. 3,0 5,0 14 600 919 8,0
42 Donvito Antonello Team Sport Fishing A.P.S.D. 3,0 5,0 9 450 915 8,0
43 Trigila Carmelo Noto Barocca A.P.S. 3,0 5,0 10 450 789 8,0
44 Parabita Daniele Salento Due Mari A.S.D. 5,0 3,0 12 450 719 8,0
45 Ventura Placido Team Blu Surfcasting A.S.D. 3,0 5,0 9 400 523 8,0
46 De Rosa Mario Sps Arechi Salerno 5,0 3,0 8 300 502 8,0
47 Bertuccelli Vincenzo Eagle Club Asd Messina 4,0 4,0 10 450 619 8,0
48 Pacenza Adolfo Kroton Team A.S.D. 1,0 8,0 9 450 1103 9,0
49 Lombardo Vincenzo Uccialì Fishing Team A.S.D. 1,0 8,0 11 400 817 9,0
50 Mazzilli Niki Pescare Con Gente Di Mare A.S.D 8,0 1,0 10 450 644 9,0
51 Mazzacane Angelo Uccialì Fishing Team A.S.D. 7,0 2,0 15 550 955 9,0
52 Vallone Salvatore I Cavallieri Del Mare A.S.D. 3,0 6,0 10 500 588 9,0
53 Speziale Matteo New Sport Fishing 6,0 3,0 8 350 513 9,0
54 Procopio Maurizio Polisportiva Selinon Castelvetrano 5,0 4,0 6 250 531 9,0
55 Radogna Tommaso Sassi Casting Matera 2.0 A.S.D. 1,0 9,0 15 700 1924 10,0
56 Crispi Tonio Team Terra D’Otranto A.S.D. 9,0 1,0 5 250 757 10,0
57 Esposito Antonio Sarno A.P.S.D. 9,0 1,0 7 300 614 10,0
58 Gullì Ignazio Circolo Nautilus Calatabiano 2,0 8,0 9 350 749 10,0
59 Giusto Claudio Polizia Municipale Palermo A.S.D. 8,0 2,0 6 200 424 10,0
60 Sirna Nunzio Surf Competition A.S.D. 7,0 3,0 12 500 797 10,0
61 Di Marco Sebastiano Polizia Municipale Palermo A.S.D. 3,0 7,0 8 400 792 10,0
62 Rossetti Raffaele Surfcasting Team Foggia A.S.D. 7,0 3,0 11 500 709 10,0
63 Mazzotta Vincenzo Fishing Club Lamezia Asd 3,0 7,0 14 350 621 10,0
64 Letizia Christian Fovea Fishing Club A.S.D. 7,0 3,0 14 400 610 10,0
65 Scicolone Elio Passione Mare Gela A.S.D. 7,0 3,0 10 350 528 10,0
66 Giordano Giuseppe Marlin Club Palermo 4,0 6,0 12 400 838 10,0
67 Pezzullo Sossio Il Nostromo C.P.S. 6,0 4,0 7 300 760 10,0
68 Laera Domenico Martina Franca A.D.P.S. 6,0 4,0 13 500 680 10,0
69 Giovannini Vitaliano Pr C asting Team Gela 6,0 4,0 10 350 608 10,0
70 Ferlito Antonino Associazione Polisportiva Gravina 6,0 4,0 5 250 388 10,0
71 Mucciola Massimo L.N.I. Sez. Reggio Calabria Sud 5,0 5,0 14 500 711 10,0
72 Giugliano Giancarmine Paesi Vesuviani A.S.D. 5,0 5,0 13 500 677 10,0
73 Randazzo Angelo Polizia Municipale Palermo A.S.D. 5,0 5,0 9 350 590 10,0
74 Sette Graziano Scirocco Team Matera A.S.D. 1,0 10,0 13 400 1128 11,0
75 Gravina Roberto Brutia Team A.D.P.S. 9,0 2,0 7 350 944 11,0
76 Lubrano Rosa La Rosa Dei Venti Team A.S.D. 2,0 9,0 11 500 850 11,0
77 Esposito Gianluca Lega Navale Italiana Sez Pozzuoli 2,0 9,0 3 150 458 11,0
78 Castaldo Luigi Master Sea Fishing Club A.S.D. 8,0 3,0 6 200 405 11,0
79 Pacifico Vincenzo Barracuda A.S.D. 7,0 4,0 9 450 715 11,0
80 Torcasio Angelo Fishing Club Lamezia Asd 7,0 4,0 14 600 702 11,0
81 Menna Francesco Luna Rossa A.S.D. 4,0 7,0 6 200 568 11,0
82 Petrelli Marcello Fishing Club Lecce 4,0 7,0 6 300 476 11,0
83 D’amora Ciro Barracuda A.S.D. 7,0 4,0 8 250 441 11,0
84 Consiglio Lorenzo Team Partinico A.S.D. 7,0 4,0 6 250 440 11,0
85 Casarano Alberto Alpoga Sufcasting Taviano Club 6,0 5,0 9 450 636 11,0
86 Musumeci Angelo Circolo Nautilus Calatabiano 6,0 5,0 7 250 546 11,0
87 Di Biase Pasquale Surfcasting Gold Fish A.S.D. 3,0 8,5 6 300 557 11,5
88 Margari Mirco Alpoga Sufcasting Taviano Club 2,0 10,0 13 400 892 12,0
89 Castiglione Diego Lega Navale Italiana Sez Pozzuoli 2,0 10,0 6 200 500 12,0
90 Gerbasi Giovanni Mediterranea Surfcasting Club Rc 2,0 10,0 7 350 480 12,0
91 Di Bella Domenico Team Partinico A.S.D. 10,0 2,0 3 150 408 12,0
92 Massaro Michele Brutia Team A.D.P.S. 3,0 9,0 16 650 940 12,0
93 Porro Daniele Mondo Della Pesca A.S.D. 3,0 9,0 6 250 655 12,0
94 Riolo Benedetto Team Partinico A.S.D. 9,0 3,0 9 400 535 12,0
95 Chiriatti Andrea Massii ffeam Terra D’Otranto A.S.D. 9,0 3,0 10 250 481 12,0
96 Genna Francesco Amici Del Mare A.S.P.D. 8,0 4,0 10 400 716 12,0
97 Calindro Luigi Kroton Team A.S.D. 4,0 8,0 4 200 418 12,0
98 Gentile Marco Martin Pescatore Fishing Team A: 5,0 7,0 8 250 624 12,0
99 Lazzarini Leonardo Uccialì Fishing Team A.S.D. 6,0 6,0 13 550 634 12,0
100 Fiorentino Sergio Fishing Club Lecce 6,0 6,0 13 400 594 12,0

 

3 Commenti

  1. Aurelio Del Governatore

    Davvero stupendo report, scritto davvero bene e in quello che viene raccontato c’è sempre qualche prezioso consiglio con il quale arricchire il proprio bagaglio! Mi è capitato diverse volte di suicidarmi cercando di emulare il vicino di picchetto!!Non ha funzionato?Semplice con molta probabilità davanti a me non c’erano le medesime condizioni!!Io solitamente ad inizio gara primo lancio faccio sempre l’opposto di quello a fianco, se lui sonda sotto io vado diretto fuori o viceversa, a meno che non conosca già un pò come funziona quella spiaggia. La seconda sera a Bibiona mi aspettavo una partenza bruciante la sera prima la gara era stata fatta nella prima ora, invece la sera dopo tutto differente, ho avuto la fortuna di disputare il mio eccellenza in 20 metri di arenile la prima sera B12 la seconda B10, all’inizio poco pesce a parte un paio di orate da 18-19 nulla, poi a destra e sinistra mi facevano le tracine, io ho temporeggiato troppo sempre puntando alla mormora che in tabella annienta le tracine, al 5 a 0 a tracine del mio vicino di picchetto ho provato anche io ma oramai era tardi e comunque non ne avevo tante da poter fare numeri importanti allora vedendo che parecchi picchetti insistevano sulla fascia dei 60 mt senza grossi risultati ho pensato di uscire fuori ma non al massimo dato che la sera prima alla massima distanza che riuscivo ad arrivare non mi aveva pagato ho scelto di sondare una fascia che avevo un pò trascurato la sera prima ovvero quella dei cento metri, in mezz’ora ho fatto due belle mormore che ovviamente hanno spazzato via le tracinette. Credo che la tabella sia si a volte un bel terno a lotto ma dia la possibilità di fare delle strategie. Comunque grande Accardi sempre un piacere leggere i tuoi articoli!

    Rispondi
  2. roberto

    bella descrizione roby 🙂 …una domanda,ma questi occhiali polarizzanti servono a vedere il fondale?

    Rispondi
    1. Roberto Accardi (Autore Post)

      Servono a capire il cambio di profondità dell’acqua, che si legge dalle diverse gradazioni di azzurro. A occhio nudo si vedono meno ma si vedono. Con gli occhiali con lenti polarizzate ancora meglio 😉

      Rispondi

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.